Duet d’autore

Molissa Fenley and Company / Kinesis Contemporary Dance Company

14 luglio

Il caso di Molissa Fenley è senza dubbio uno dei più interessanti della nuova danza statunitense del secolo scorso.

La danza di Molissa è caratterizzata per lo più dall’individualità; coreografa ed interprete allo stesso tempo la Fenley è spesso la unica esecutrice delle proprie creazioni arrivando a tenere la scena e l’attenzione del pubblico per la durata di un intero spettacolo.

Già nel 1990 per il primo FDF la sua danza è stata protagonista con “ La Sagra della Primavera”  di Stravinskij interpretando da sola tutta la celebre partitura con sublime bellezza senza tralasciare un’emozione, un sentimento di quelli espressi dal compositore.

A distanza di 28 anni siamo felici di ritrovare la sua immensa forza scenica e la sua danza con un quartetto coreografico appositamente pensato per il Florence Dance Festival.

Nella seconda parte della serata Angelo Egarese presenterà in prima assoluta il nuovo lavoro coreografico dal titolo  “eVOLUTION – sit and think” liberamente inspirato dal libro eVOLUZIONE di Claudio Costantini.

Lo spettacolo è un inno alla donna, un cammino fatto di poesia e follia, ove la danza rappresenta il  flusso in cui verrà proiettato il pubblico, il palco è una scatola nera che crea una scena neutra utilizzata come contenitore.

Plasmando i corpi sinuosi che si concedono alla dinamica, agli avvenimenti e a situazioni, i movimenti e le sensazioni viaggiano nella stessa direzione, fondamentale per far nascere una sinergia tra immaginazione e azione per non perdere il filo conduttore della creatività, centro nevralgico di tutto il lavoro. Il mettersi a disposizione di un’idea, non sacrificando la propria natura, crea il connubio perfetto. 

Uno studio di libertà artistica, dove non esistono limiti e restrizioni, ma solo cambi di prospettiva, attraverso le emotività, sentimenti e stati d’animo che quotidianamente analizziamo nelle nostre menti ma che con grandi difficoltà alcune volte andiamo a esprimere, uno studio di libertà artistica, dove non esistono limiti e restrizioni, ma solo cambi di prospettiva.

Molissa Fenley and Company

  • Coreografia

    • Molissa Fenley
  • Musiche

    • Tigran Mansurian
    • Tagh to Crucifixion
    • Tagh to Funeral
    • Tagh to Resurrection
    • Andrew Toovey
    • Your Mouth
    • Laetitia Sonami
    • Dry Poem
  • Danzatori

    • Christiana Axelsen
    • Molissa Fenley
    • Laetitia Sonami
    • Dry Poem
    • Jared Brown
    • Giada Ferrone
  • Costumi

    • Liz Prince

KINESIS

  • Coreografia

    • Angelo Egarese
  • Scenografia

    • Saul Rescigno
  • Danzatori

    • Camilla Antonielli
    • Ilaria Bruno
    • Eleonora Chiaramonti
    • Sara Musumeci
    • Sofia Pierguidi
    • Federica Taffoni
  • Luci

    • Laura De Bernardis

  • Costumi

    • Anna Zwiefka