New Generation

Toscana Dance Hub
Mystes

22 luglio

Giunto alla sua 7°edizione, il progetto intensivo Toscana Dance Hub, quest’anno dedica la consueta serata di chiusura alla tematica generale della 28° edizione del Festival con coreografie inedite che si ispireranno al Museo Nazionale del Bargello.

Toscana Dance Hub continua ad offrire un confronto di culture in un ambito didattico spettacolare. Dietro l’organizzazione di Giada Ferrone, co-direttrice della compagnia Second Avenue Dance Company della New York University presso la Tisch School of Arts, in collaborazione con il Florence Dance Center, sarà organizzato uno stage intensivo di tre settimane per studenti Americani a livello di formazione professionale che lavoreranno a Firenze con coreografi di fama internazionale.

Marga Nativo, Molissa Fenley, Vita Osojnik, Arianna Benedetti, cureranno la serata dedicata. I direttori artistici del Florence Dance Festival, Marga Nativo e Keith Ferrone, hanno sempre riservato spazio al talento creativo delle future generazioni di danzatori e coreografi, garantendo uno spazio di formazione professionale, dove lo scambio di esperienza artistica, ma anche culturale, si concretizza nella presentazione di uno dei più attesi spettacoli sul palcoscenico del Festival.

In questa serata al Museo Nazionale del Bargello, si vedranno in scena uno schieramento di giovani danzatori, provenienti da due continenti America e Europa, uniti con il desiderio di condividere la loro presenza come espressione universale all’insegna dell’arte e della cultura senza confini.

Quest’anno alla sua 7° edizione, Toscana Dance HUB continua la sua eccellenza come programma intensivo di dance training e rimane un ponte artistico d’oltreoceano assicurando uno scambio di esperienze formative, in un ambiente stimolante e creativo.

Inoltre sarà ospite della serata la formazione di danza urbana Mystes, fondata e diretta da Gigi Nieddu, compagnia unica per dinamicità e energia, composto da giovanissimi danzatori emergenti, che per l’occasione presenteranno lo spettacolo dal titolo Dreamscape.

Questo nuovo progetto di Gigi Nieddu si caratterizza per una forte sperimentazione stilistica nella quale diversi tipi di danza urbana vengono estrapolati dal loro contesto originario e inseriti e modellati all’interno di musicalità prettamente elettroniche di più generi, che spaziano dall’ IDM a sonorità Acustiche, passando attraverso Glitch, l’Ambient, Glitch Hop e ad altri generi affini.

Toscana Dance Hub

  • Coreografia

    • Molissa Fenley
    • Vita Osojnik

Mystes

  • Coreografia

    • Gigi Nieddu
  • Musiche

    • Access to Arasaka
    • r.roo
    • Mr Bill
    • Synthetic Epiphany
    • Aphex Twin
    • Tetsuya Hikita+NIL
    • Digitonal
    • Dysphemic
    • bzur
  • Danzatori

    • Jessica Capanni
    • Neri Bonciani
    • Selene Papeschi
    • Jane Llaha
    • Costanza Delfino
    • Sara Cencetti
    • Guia Meucci