HAMLET

imPerfect Dancers Company

4 luglio

Fin dalla sua fondazione in Italia nel gennaio 2009, l’imPerfect Dancers Company ha attraversato la scena della danza contemporanea come una tempesta, ottenendo entusiastiche recensioni e riconoscimenti prestigiosi.

Sotto la direzione artistica dei suoi fondatori, Walter Matteini e Ina Broeckx, la Compagnia ha dimostrato instancabilmente l’evoluzione della propria creatività, espandendo il suo repertorio e deliziando il pubblico con i suoi spettacoli sensibili e convincenti, spesso con coraggiose scelte artistiche.

In occasione della 28° edizione del FDF andrà in scena con Hamlet, coreografia creata dagli eclettici Walter Matteini e Ina Broeckx per la loro imPerfect Dancers Company, composta da otto danzatori di altissimo livello tecnico e carisma scenico.


“Amleto è un dramma sulla vita e la morte, e sull’ambigua relazione dell’uomo con queste. Si rifà anche alla malinconia e al dubbio. C’è incertezza tra essere e apparire, pensiero e azione. Il dubbio è il suo antagonista.

Il tema della vendetta è soltanto un pretesto che Shakespeare utilizza per mescolare tutta una serie di temi universali – scrive lo stesso Matteini – Le relazioni padre-figlio, madre-figlio; le relazioni amorose nei suoi aspetti poetici ed angelicati (Amleto-Ofelia) e in quelli adulti e carnali (Claudio-Gertrude); le relazioni di forza al vertice di uno stato; la pazzia reale, la pazzia finta, la dissimulazione; la giovinezza e la vecchiaia; l’azione e l’inerzia; il potere è corrotto o il potere corrompe? Le grandi questioni esistenziali “To be or not to be”.

Partendo dal testo shakespeariano, la Compagnia vuole compiere insieme al pubblico un cammino attraverso i temi universali che l’opera racchiude in “se.” “Sappiamo ciò che siamo ma non quello che potremmo essere.” Amleto, W. Shakespeare.

  • Coreografia

    • Walter Matteini
    • Ina Broeckx
  • Costumi

    • Weber+Weber Sartoria