MoDem a domicilio

CREATIVE ARTIST SERIES – Matricola n.1 Roberto Zappalà

18 / 24 giugno

MODEM è lo strumento di divulgazione del linguaggio della Compagnia Zappalà Danza e del coreografo Roberto Zappalà. Il workshop ha come spunto di lavoro “Omnia Corpora”, testo redatto dallo stesso coreografo, in cui esplicita considerazioni e riflessioni in relazione al suo approccio alla coreografia e raccoglie note e analisi, riguardanti il processo costruttivo del suo lavoro creativo.

La sezione più fisica del laboratorio tenuto da Roberto Zappalà consiste nel potenziare il fisico e la mente attraverso un lavoro muscolare intenso e potente. Il linguaggio del coreografo è basato su dei semplici criteri, legati a flussi, ad armonie, che il corpo quotidianamente esercita attraverso una metodologia che tende anche a favorire la contaminazione fra gli esponenti del gruppo di lavoro.

Le giunture, le varie sezioni del corpo sono selezionate e elaborate con un lavoro che ha il compito di manifestare tutte le infinite possibilità di escursione che gli arti possiedono al loro interno e verso l’esterno e che possono essere esplorate, inventate e moltiplicate di giorno in giorno.

L’animalità del corpo è un elemento essenziale nel lavoro di Zappalà, come l’istinto, in cui si identifica un’apparente imperfezione, istinto e imperfezione, entrambi valori aggiunti del movimento nel vocabolario del coreografo.

I primi giorni del laboratorio saranno tenuti da Fernando Roldan Ferrer e Maud de la Purification che trasmetteranno ai partecipanti i concetti base del linguaggio MoDem e i passaggi significativi del repertorio della Compagnia Zappalà Danza, mentre gli ultimi giorni della settimana le lezione saranno dirette da Roberto Zappalà per sviluppare il lavoro svolto sino a quel punto; il coreografo potrà approfondire concetti e dinamiche del suo linguaggio.

A conclusione del workshop, sabato 24 giugno, le sale del Florence Dance Center saranno aperte al pubblico per una dimostrazione pratica finale del lavoro sviluppato durante la settimana.

Inoltre sarà presentato il libro “Omnia Corpora” che contiene scritti e riflessioni intorno al metodo di lavoro e universo creativo di Roberto Zappalà; l’incontro, a ingresso gratuito, sarà a cura della giornalista e critico di danza Silvia Poletti.

  • Età

    • Allievi/e a partire dai 16 anni

  • Livello

    • buona base di studio della danza classica e contemporanea

Toscana Dance Hub

11 / 30 luglio

Giunto alla sua 7°edizione, il progetto intensivo Toscana Dance Hub, quest’anno dedica la consueta serata di chiusura del progetto alla tematica generale della 28° edizione del Festival .

Toscana Dance HUB continua ad offrire un confronto di culture in un ambito didattico spettacolare. Dietro l’organizzazione di Giada Ferrone, co-direttrice della compagnia Second Avenue Dance Company della New York University presso la Tisch School of Arts, in collaborazione con il Florence Dance Center, sarà organizzato uno stage intensivo di tre settimane per studenti Americani a livello di formazione professionale che lavoreranno a Firenze con coreografi di fama internazionale.

Marga Nativo, Molissa Fenley, Vita Osojnik, Arianna Benedetti, cureranno la serata dedicata. I direttori artistici del Florence Dance Festival, Marga Nativo e Keith Ferrone, hanno sempre riservato spazio al talento creativo delle future generazioni di danzatori e coreografi, garantendo uno spazio di formazione professionale, dove lo scambio di esperienza artistica, ma anche culturale, si concretizza nella presentazione di uno dei più attesi spettacoli sul palcoscenico del Festival.

In questa serata al Museo Nazionale del Bargello, si vedranno in scena uno schieramento di giovani danzatori, provenienti da due continenti America e Europa, uniti con il desiderio di condividere la loro presenza come espressione universale all’insegna dell’arte e della cultura senza confini.

Quest’anno alla sua 7° edizione, Toscana Dance HUB continua la sua eccellenza come programma intensivo di dance training e rimane un ponte artistico che unisce questi due continenti assicurando uno scambio di esperienze formative, in un ambiente stimolante e creativo. Inoltre sarà ospite della serata la formazione di danza urbana Mystes, fondata e diretta da Gigi Nieddu, gruppo unico per dinamicità e energia, composto da giovanissimi danzatori emergenti.

© Copyright - Florence Dance Festival - Designed by Divlab Privacy Policy